1984

Marzo

Tennis. Il Consiglio tenta per l’ultima volta di coinvolgere quei Soci che inizialmente sembravano molto interessati all’iniziativa, promuovendo l’ennesima campagna di adesione. Il numero di adesioni risulta decisamente inferiore al necessario ( circa 30, per un importo di lire 15.000.000.) ed alle aspettative, nonostante quelle date per solidarietà, da Soci non interessati all’iniziativa.

Agosto

Sabato, 11. Assemblea Generale dei Soci e elezione dei Consiglieri a seguito delle dimissioni del Consiglio in carica. Sono eletti: Giorgio Brighetti, presidente, Salvatore Argenziano, vicepresidente, Sergio Fanti, tesoriere, Gigi Armani, segretario, Cesare Agostini, Sandro Mirri e Rino Rosa. Non si è ricandidato Nino Bonomo per impegni di lavoro.

Il Consiglio dimissionario presenta il rendiconto dell’Esercizio Finanziario 1983-1984, che consiste in: Attività, lire 3.626.678. Passività, lire 2.628.150. Saldo positivo lire 998.528. Il debito verso i Consiglieri assunto dall’Associazione nell’agosto del 1982 è già stato estinto.

Il Consiglio delibera l’acquisto di una stufa a legna, viste le condizioni igrometriche proibitive, anche nelle serate estive, della Sede. Provvede all’acquisto Giorgio Brighetti, a prezzo scontatissimo, da una Ditta di cui è socio.

 

Ottobre

04, San Petronio. Gita a Ravenna e Pomposa. Pranzo al ristorante Succi. Quota di partecipazione lire 33.000.

Dicembre

15. Pranzo di Natale alla Trattoria Borgatella a San Lazzaro. Lire 23.000.